Urologia

La visita urologica consiste in un esame specialistico non invasivo, quando il paziente sente disturbi alle vie urinarie o agli organi genitali maschili/femminili esterni.

Attraverso la visita dell’urologo viene accertata la presenza di patologie collegate alle vie urinarie come disturbi alla minzione, oppure disfunzioni  sessuali e riproduttive, o ancora tumori della prostata e infezioni.

Non è necessaria una preparazione iniziale e può durare circa 30 minuti. Sovente viene accompagnata da una ecografia.

Ma chi è l’urologo?

L’urologo è un medico specialista che si occupa della prevenzione, della diagnosi e della cura delle malattie dell’apparato urinario e dell’apparato genitale maschile. E’ una branca specialistica della medica e chirurgica, che si occupa delle patologie a carico dell’apparato uro-genitale.
Fanno parte della visita anche altri organi  quali i reni,  la vescica, la prostata e gli organi genitali maschili esterni.

Quali sintomi prevedono la visita da un urologo?

I principali sintomi possono essere:
bruciori, dolori o difficoltà nella minzione, presenza di sangue nelle urine, perdite involontarie di urina, dolori o alterazioni ad organi del tratto urinario o genitale maschile, problemi nell’ ambito sessuale.

Sarebbero comunque opportuni controlli regolari per prevenire eventuali patologie future.