Medicina Legale e delle Assicurazioni

La medicina legale è un ramo della medicina che si congiunge al diritto, ed è nata per conoscere e applicare le conoscenze mediche al diritto.

I RAMI DELLA MEDICINA LEGALE

La medicina legale viene divisa in questi capitoli:

  • deontologia professionale, che fissa le norme giuridiche, consuetudinarie e morali regolanti l’attività professionale del medico;
  • afrodisiologia forense che studia le questioni medico legali relative all’istinto sessuale (attentati alla libertà sessuale, all’onore e al pudore sessuale);
  • ostetricia forsense, che studia la gravidanza nella sua durata e nel suo svolgimento ed i quesiti che risultano dalla sua dolora interruzione;
  • danno alla persona, che studia le cause, il meccanismo, l’entità e le conseguenze delle lesioni provocate alla persona umana da un atto criminoso o colposo;
  • psicopatologia forense ed antropologia criminale che studiano lo stato della mente per valutarne il significato e stabilire se il soggetto, in campo penale, può essere ritenuto responsabile di un atto compiuto e se in campo civile può godere dell’esercizio della propria capacità civile;
  • tanatologia forense che studia i fenomeni della morte nel loro interesse giuridico;
  • medicina delle assicurazioni che esamina i problemi medico-legali derivanti dall’interpretazione ed applicazione delle leggi assicurative.