Dott. Stefano BAROLO Medico Internista – Ambulatorio ipertensione

L’ipertensione è un disturbo della circolazione sanguigna caratterizzato dall’aumento stabile della pressione arteriosa, cioè della forza esercitata dal sangue sulle pareti delle arterie.

Lipertensione è generalmente asintomatica.  I sintomi della pressione alta sono palpitazioni, vertigini, cefalea, nervosismo, stanchezza, ronzii, sangue dal naso, fosfeni (lampi di luce) e altri disturbi visivi. Ma in realtà non esistono disturbi specifici e molti ipertesi si sentono bene per lungo tempo. Tuttavia, l’aumento della pressione del sangue provoca danni alla parete delle arterie, favorendo la comparsa di ictus cerebrale, infarto cardiaco, insufficienza renale e disturbi della vista.

Holter pressorio

Il monitoraggio pressorio delle 24 ore è un test non invasivo che consente di registrare la pressione arteriosa continuativamente per 24 ore, attraverso l’utilizzo di un piccolo apparecchio fissato in vita con una cintura o a tracolla.

Il monitoraggio pressorio serve nei seguenti casi:
–         nei pazienti che hanno una ipertensione arteriosa instabile;
–         nei pazienti ipertesi in terapia farmacologica, per controllare che il farmaco agisca in ogni momento della giornata;
–         nei pazienti che, pur avendo la pressione arteriosa normale, durante il giorno accusano sintomi che possono far pensare ad improvvisi aumenti o diminuzioni della pressione (vertigini, sbandamenti, vampate, sudore freddo, senso di svenimento, “testa vuota”, sanguinamento dal naso ecc.)
–         nei pazienti ipertesi che prendono medicine per abbassare la pressione ed accusano saltuariamente dei disturbi, per capire se i disturbi sono legati ad un eccessiva diminuzione della pressione oppure ad altre cause
L’apparecchio viene consegnato da Infermiera Professionale che  posiziona l’apparecchio e il bracciale inserendo gli opportuni parametri  prima di avviarlo.
Il paziente indosserà l’apparecchio per le successive 24 ore, annotando su un Diario che gli verrà consegnato, l’orario delle attività svolte nelle 24 ore (lavoro, pranzo, riposo, ecc.), eventuali sintomi avvertiti (cefalea, vertigini, ecc.) e la terapia assunta indicandone l’ora (se presente). Durante le 24 ore la pressione verrà misurata automaticamente ogni 20 minuti di giorno e ogni 30 minuti di notte.
Trascorse le 24 ore, il paziente tornerà presso l’ambulatorio cardiologico dove l’Infermiera Professionale rimuoverà l’apparecchio. I dati acquisiti saranno successivamente esaminati ed elaborati dal Medico competente.

Clicca qui per aggiungere il proprio testo