La cura efficace per combattere la Parodontite

La Parodontologia è la  scienza (branca della scienza odontoiatrica) che studia la salute e le malattie dei tessuti di sostegno dei denti  (gengive, legamento parodontale e osso alveolare) chiamati appunto parodonto: il complesso di tessuti che sta intorno al dente e che lo sostiene.

Le malattie più frequenti del sistema parodontale sono:

  • gengivite: infiammazione parodontale iniziale di grado lieve caratterizzata da sanguinamento e arrossamento delle gengive che diventano anche dolenti. Solitamente basta una seduta di ablazione tartaro e un corretto spazzolamento quotidiano per risolvere il problema
  • – parodontite cronica: è un grado più avanzato della stessa malattia infiammatoria. Si manifesta con sanguinamento e fuoriuscita di “pus” dalle gengive (= piorrea), iniziale mobilità di elementi dentali, perdita del dente.
  • parodontite acuta: è un episodio di riacutizzazione della malattia parodontale cronica, e si manifesta sotto forma di ascesso parodontale, localizzato  attorno ad uno o più denti, con tumefazione  e dolore, aumento della mobilità dei denti interessati.
  • retrazioni gengivali: sono causate molto spesso da una tecnica di spazzolamento traumatica che provoca distruzione della gengiva marginale al colletto del dente, anche su tessuti sani. Ovviamente le retarzioni gengivali sono aggravate da infiammazione marginale (gengivite), perchè i tessuti diventano più deboli e delicati.

La parodontite o periodontite è una infiammazione dei tessuti parodontali, che determina irreversibile perdita d’attacco dei denti rispetto all’alveolo, con conseguente formazione di tasche gengivale, ipermobilità dentale, sanguinamento gengivale, fino alla perdita di uno o più denti. Il quadro clinico di parodontite comprende quindi tutti i segni e sintomi della gengivite. La maggiore gravità è data dall’espasione dell’infiammazione dalla sola gengiva al legamento parodontale, cemento radicolare, osso alveolare. Non colpisce tutti i denti in maniera uniforme, ed è fortemente influenzata dalla suscettibilità individuale. Generalmente affligge individui in età adulta e avanzata, ma alcune forme possono colpire anche nell’infanzia e nell’adolescenza.

terapia laser

Terapia Laser

Il LASER è un dispositivo che produce un raggio di luce monocromatica(di un unico colore), coerente e collimato. Questosottile raggio luminoso riesce ad asportare delicatamente e velocemente tessuti cariati, attraverso l’amplificazione di un fascio di luce molto concentrata la cui azione è dovuta ad un trasferimento di energia al tessuto recettore.

Il LASER applicato in odontoiatria è una nuova tecnologia che tratta le patologie orali offrendo un sicuro confort alle persone che affrontano le cure e una grande efficacia terapeutica.

 

LE PRINCIPALI FUNZIONI IN CUI VIENE UTILIZZATO LO STRUMENTO LASER SONO:

  1. PARODONTOLOGIA senza bisogno di intervenire chirurgicamente, agisce direttamente dentro la tasca parodontale infiammata.
  2. PIORREA molto efficace nella cura della piorrea
  3. ANESTESIA utilizzato per anestetizzare i denti da latte (bambini) senza puntura.
  4. BISTURI per piccoli interventi rapidi, indolori e senza sanguinamento
  5. TRATTAMENTO SINTOMATICO Herpes Tzoster, afte, ipersensibilità dentale.
  6. DESENSIBILIZZAZIONE riduce la sgradevole sensazione dei denti sensibili.
  7. BIOSTIMOLAZIONE migliora la guarigione dopo interventi chirurgici.